Polisoluzioni s.r.l. - Studio PC

Progettazione, formazione e Consulenza globale integrata
Soluzioni chiavi in mano per enti, aziende e privati.

CONSULENZA: SICUREZZA, AMBIENTE, QUALITA', ETICA, ALIMENTI HACCP, PRIVACY, LEGALE.
FORMAZIONE AZIENDALE: SICUREZZA SUL LAVORO, PRIMO SOCCORSO, ANTINCENDIO, INFORMATICA.
PROGETTAZIONE: ARCHITETTONICA, STRUTTURALE, IMPIANTISTICA, PREVENZIONE INCENDI, INFORMATICA, WEB SOLUTIONS.
FORNITURA PRODOTTI: ANTINFORTUNISTICA, HARDWARE & SOFTWARE, FIRMA DIGITALE, P.E.C. – REALIZZAZIONE IMPIANTI (DM 37/08)

NEWSLETTER DEL 28/01/2014 - N. 32 - Rev. 0

Se non visualizzi correttamente la newsletter, puoi consultarla on-line cliccando QUI

NUOVI OBBLIGHI, CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO, CORSI DI FORMAZIONE E MOLTO ALTRO !
Con la presente comunicazione non è ns. intenzione arrecare disturbo

PER CANCELLARSI DALLA PRESENTE NEWSLETTER E' SUFFICIENTE
RISPONDERE SCRIVENDO NELL'OGGETTO DEL MESSAGGIO "CANCELLAMI"

 

Seguici anche su Facebook - clicca su "mi piace" e  resta aggiornato !!!

Gentili Signori,

certi di fare cosa gradita Vi inviamo una ns. informativa su nuovi obblighi, opportunità di contributi a fondo perduto per le aziende, calendario dei ns. prossimi corsi e varie news.

INDICE

1) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER INVESTIMENTI IN SICUREZZA SUL LAVORO - INAIL

2) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER FORMAZIONE - FONDI INTERPROFESSIONALI

3) NUOVE LINEE GUIDA SULLA FORMAZIONE: G.U. N. 192 DEL 18 AGOSTO 2012 

4) NUOVI ADEMPIMENTI TRASPORTO MERCI PERICOLOSE (ADR)

5) NUOVE DATE CORSI DI FORMAZIONE - SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO 
(
Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS, Datori di lavoro RSPPPronto Soccorso, Antincendio),
SICUREZZA DEL PAZIENTE
(Rischio Clinico),  INFORMATICA (sicurezza dei dati)

6) DAL 31/05/2013 D.V.R. OBBLIGATORIO ANCHE PER AZIENDE CON MENO DI 10 LAVORATORI                                              

---

 

1) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER INVESTIMENTI IN SICUREZZA SUL LAVORO - INAIL

Promossi in particolare investimenti per migliorare le condizioni di sicurezza e salute degli ambienti di lavoro, sostituzione di macchine  e l’adozione di modelli organizzativi e di gestione per la sicurezza sul lavoro (es. ohsas 18001).

L'Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Idestinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, in possesso di Durc regolare, che non hanno già ottenuto il contributo nel precedenti bandi,2010,2011,2012.

I fondi a disposizione: sono resi disponibili 307,359 milioni di euro con il Bando Isi 2013. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto.

Le scadenze: dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 si può inserire on line il proprio progetto. Se le caratteristiche del progetto sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di invio. Sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle PMI e da Ismea).

Polisoluzioni offre un servizio completo per le aziende che intendono richiedere i suddetti contributi.                                              


2) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER FORMAZIONE - FONDI INTERPROFESSIONALI

Entro ogni fine mese le aziende con dipendenti possono scegliere un Fondo interprofessionale al quale aderire e al quale presentare progetti per richiedere contributo a fondo perduto per la formazione. L'adesione ad un Fondo interprofessionale NON ha costi, ma solo vantaggi; si tratta di scegliere la destinazione di un contributo che l'azienda in ogni caso paga ogni mese (0,30% dello stipendio dei dipendenti) e che è destinato alla formazione dei lavoratori. Alcuni Fondi interprofessionali erogano un bonus alle aziende di nuova adesione da spendere subito per realizzare un progetto formativo interamente rimborsato !!!  E' anche possibile la mobilità tra Fondi interprofessionali, cioè cambiare il Fondo al quale si è stati iscritti in passato. Se non si intende cambiare Fondo non occorre alcuna comunicazione. E' importante cogliere al volo l'occasione ad esempio per ottemperare ai nuovi obblighi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. 

FONDIMPRESA, con prevede tra l’altro per le imprese anche neoaderenti, un contributo aggiuntivo a fondo perduto di 3.000 euro volto alla realizzazione di Piani Formativi aziendali, anche con l’utilizzo di voucher formativi.
Le imprese che intendono avvalersi del contributo sopra citato devono aver aderito a FONDIMPRESA.

AFFRETTATI, PUOI FORMARE GRATUITAMENTE I TUOI LAVORATORI !!!

Polisoluzioni srl è in grado di assistere le aziende dalla scelta del Fondo alla predisposizione del progetto, dalla erogazione della formazione alla rendicontazione e assistenza fino all'ottenimento del rimborso. La prima analisi di fattibilità è gratuita ! 

 

 


--------------------------------------------------------------------------------

 

3) NUOVE LINEE GUIDA SULLA FORMAZIONE: G.U. N. 192 DEL 18 AGOSTO 2012


Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 18 agosto 2012, le Linee guida sulla Formazione di Dirigenti, Preposti e Lavoratori e Datore di Lavoro/RSPP (art. 34 e 37 del D.Lgs. 81/2008), approvate il 25 luglio scorso dalla Conferenza Stato Regioni.

Le Linee guida chiariscono che la formazione "è distinta da quella prevista dai Titoli successivi al I del D.Lgs. n. 81/08 o da altre norme, relative a mansioni o attrezzature particolari". È specificato che la formazione non comprende comunque l’addestramento.

Nel documento, con titolo “Adeguamento e linee applicative degli accordi ex articolo 34, comma 2, e 37,comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni e integrazioni”, sono contenute le indicazioni necessarie per l’organizzazione, la realizzazione e la verifica di attività formative coerenti con quanto contenuto nel Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul lavoro.

Nelle Linee guida si forniscono chiamenti sugli Accordi Stato-Regioni del 21.12.2011 (G.U. 11.01.2012) e sono trattati, tra l'altro, i seguenti aspetti:

Collaborazione alla formazione da parte degli organismi paritetici
Formazione dei datori di lavoro che intendono svolgere in proprio il ruolo di RSPP, Dirigenti, Preposti e Lavoratori.
Disciplina transitoria e riconoscimento della formazione pregressa
Aggiornamento della formazione
Formazione del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione
Decorrenza dell’aggiornamento per ASPP e RSPP esonerati ai sensi del comma 5 dell’articolo 32 del d.lgs. n. 81/2008
Polisoluzioni è a disposizione per analisi dei fabbisogni formative e erogazione di vari corsi di formazione sulla Sicurezza sul Lavoro.

RICORDIAMO L'OBBLIGO DI FORMAZIONE IN MATERIA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, PER TUTTI I LAVORATORI, ENTRO 60 GIORNI DALL'ASSUNZIONE.


--------------------------------------------------------------------------------

 

4) NUOVI ADEMPIMENTI TRASPORTO MERCI PERICOLOSE (ADR)

Il 1° luglio 2013 è entrato in vigore in ambito nazionale l’accordo per il trasporto di merci pericolose su strada ADR 2013 e le aziende che effettuano trasporto, operazioni di carico, scarico, riempimento di queste merci dovranno adeguarsi.

 

Polisoluzioni propone alle aziende che effettuano operazioni di imballaggio e/o riempimento, carico, scarico e trasporto di merci pericolose su strada ADR (ai sensi del D.Lgs. 35/2010)  un servizio a 360°, che va dalla consulenza personalizzata, all'assunzione del ruolo di Consulente ADR in possesso di certificato professionale rilasciato dal Ministero dei trasporti a seconda delle necessità dell’azienda stessa.

 

L'obbligo di nominare il Consulente ADR compete al legale rappresentante dell'impresa.

I compiti del Consulente ADR sono essenzialmente quelli di esaminare le prassi e procedure relative alle attività dell'impresa riguardanti il trasporto di merci pericolose e le operazioni di carico e scarico di tali merci in particolare per tutto ciò che riguarda:

- le procedure volte a far rispettare le norme in materia di identificazione delle merci pericolose trasportate;

- le prassi dell'impresa per quanto concerne la considerazione, all'atto dell'acquisto dei mezzi di trasporto, di qualsiasi particolare esigenza relativa alle merci pericolose trasportate;

- le procedure di verifica del materiale utilizzato per il trasporto di merci pericolose o per le operazioni di carico o scarico;

- il possesso, da parte del personale interessato dell'impresa, di un'adeguata formazione;

- l'applicazione di procedure d'urgenza adeguate agli eventuali incidenti o eventi imprevisti che possano pregiudicare la sicurezza durante il trasporto di merci pericolose o le operazioni di carico o scarico;

-  il ricorso ad analisi e, se necessario, la redazione di relazioni sugli incidenti, gli eventi imprevisti o le infrazioni gravi constatate nel corso del trasporto delle merci pericolose o durante le operazioni di carico o scarico;

- l'attuazione di misure appropriate per evitare la ripetizione di incidenti, eventi imprevisti o infrazioni gravi;

-  la considerazione delle disposizioni legislative e delle particolari esigenze relative al trasporto di merci pericolose, per quanto concerne la scelta e l'utilizzo di subfornitori o altri interessati;

-  la verifica che il personale incaricato del trasporto di merci pericolose oppure del carico o dello scarico di tali merci disponga delle procedure di esecuzione e d'istruzioni dettagliate;

-  l'avvio di azioni di sensibilizzazione ai rischi connessi al trasporto di merci pericolose o al carico o scarico di tali merci;

- l'istituzione di procedure di verifica volte a garantire la presenza, a bordo dei mezzi di trasporto, dei documenti e delle attrezzature di sicurezza che devono accompagnare il trasporto e la loro conformità alle normative;

- l'istituzione di procedure di verifica dell'osservanza delle norme relative alle operazioni di carico e scarico, la relazione da consegnare entro il mese di febbraio di ogni anno.


--------------------------------------------------------------------------------

 

 

5) CORSI DI FORMAZIONE - SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

 

Qui di seguito è riportato un calendario dei corsi Febbraio - Marzo 2014. Per maggiori informazioni sui singoli corsi e per scaricare il modulo di iscrizione clicca per scaricare i depliant oppure visita il ns. sito www.polisoluzioni.it nella sezione Corsi aziendali. Il calendario può essere soggetto a variazioni e sarà aggiornato sul ns. sito web nella sezione Calendario Corsi.

Nel prezzo dei nostri corsi è compresa la quota associativa per un anno alla Unione degli Artigiani Italiani e delle Piccole e Medie Imprese, grazie alla quale è possibile ottenere tutta una serie di servizi e vantaggi grazie a specifiche convenzioni che danno diritto a sconti da parte di varie aziende !!!

 


 

CORSO PER PREPOSTI (*) -  8 ore

Scarica il depliant Corso Preposti con modulo di iscrizione

(Corso Preposti ai sensi D.Lgs. 81/2008 e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011)

 Destinatari: preposti (capo cantiere, capo turno, capo reparto…)(*)

 Da integrare con la moduli formazione per lavoratori della durata prevista dall’Accordo Stato – Regioni del 21/12/2011 
a seconda della classificazione di rischio dell’azienda
.

 

 

 

  

CORSO PER DIRIGENTI
scarica il depliant con modulo di iscrizione

(D.Lgs. 81/2008 e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011)

Destinatari: dirigenti aziendali

 

 

  

CORSO PER R.L.S.
Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza
scarica il depliant con il modulo di iscrizione

(D.Lgs. 81/2008 e D.M. n. 27 del 16/01/1997)

 Destinatari: Rappresentati dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.) eletti dai lavoratori 

 

CORSO PER R.S.P.P. – Datore di Lavoro
scarica il depliant con il modulo di iscrizione
 
(D.Lgs. 81/2008 e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011)

Destinatari: datori di lavoro che svolgono in proprio il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.)

 

 

CORSO BASE (16 ORE) PER LA GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO - 22 crediti  ECM

scarica il depliant con modulo di iscrizione

Destinatari: tutti gli operatori sanitari, compresi i liberi professionisti

 


 

CORSO DI PRIMO SOCCORSO AZIENDALE
 scarica il depliant con il modulo di iscrizione

(D.Lgs. 81/2008 e D.M. 388/2003)

Destinatari: addetti al primo soccorso aziendale


 

CORSO ANTINCENDIO AZIENDALE
scarica il depliant con il modulo di iscrizione

(D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10/03/1998)

 

Destinatari: addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio,
 evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato

 

 

CORSO SICUREZZA DATI INFORMATICI

scarica il dépliant con il modulo di iscrizione

Destinatari: chiunque utilizza quotidianamente il computer e in particolare Internet
per il proprio lavoro e vuole assolutamente evitare le conseguenze dannose
che potrebbero verificarsi per un uso non pienamente consapevole di questi strumenti

 

CALENDARIO PROSSIMA CONVOCAZIONE CORSI

CORSO

ORE

DATA

ORARIO

SEDE

Primo soccorso aziende

gruppo A

16

Lun. 17/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Lun. 24/02/2014

9,30 - 18,30

Primo soccorso aziende

gruppo B e C

12

Lun. 17/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Lun. 24/02/2014

9,30 - 13,30

Aggiornamento Primo soccorso aziende

gruppo A

6

Lun. 24/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Aggiornamento Primo soccorso aziende

gruppo B e C

4

Lun. 24/02/2014

9,30 - 13,30

Firenze

Primo soccorso aziende

gruppo A

16

Mar. 11/03/2014

9,00 - 18,00

Pistoia

Mar. 18/03/2014

9,00 - 18,00

Primo soccorso aziende

gruppo B e C

12

Mar. 11/03/2014

9,00 - 18,00

Pistoia

Mar. 18/03/2014

9,00 - 13,00

Aggiornamento Primo soccorso aziende

gruppo A

6

Mar. 18/03/2014

9,00 - 18,00

Pistoia

Aggiornamento Primo soccorso aziende

gruppo B e C

4

Mar. 18/03/2014

9,00 - 13,00

Pistoia

Addetti Antincendio rischio BASSO

4

Lun. 25/02/2014

9,30 - 13,30

Firenze

Addetti Antincendio rischio MEDIO

8

Lun. 25/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Aggiornamento addetti Antincendio rischio BASSO

2

Lun. 25/02/2014

11,30 - 13,30

Firenze

Aggiornamento addetti Antincendio rischio MEDIO

5

Lun. 25/02/2014

11,30 - 17,30

Firenze

Aggiornamento addetti Antincendio rischio ALTO

8

Lun. 25/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Addetti Antincendio rischio BASSO

4

Gio. 06/03/2014

9,00 - 13,00

Pistoia

Addetti Antincendio rischio MEDIO

8

Gio. 06/03/2014

9,00 - 18,00

Pistoia

Aggiornamento addetti Antincendio rischio BASSO

2

Gio. 06/03/2014

11,00 - 13,00

Pistoia

Aggiornamento addetti Antincendio rischio MEDIO

5

Gio. 06/03/2014

11,00 - 17,00

Pistoia

Aggiornamento addetti Antincendio rischio ALTO

8

Gio. 06/03/2014

9,00 - 18,00

Pistoia

Lavoratori rischio BASSO

8

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Lavoratori rischio MEDIO

12

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 13,30

Lavoratori rischio ALTO

16

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Aggiornamento quinquennale Lavoratori

6

Mer. 19/02/2014

14,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 11,30

Preposti

8

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Dirigenti

16

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - RSPP rischio BASSO

16

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - RSPP rischio MEDIO

32

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Mer. 05/03/2014

9,30 - 18,30

Mer. 12/03/2014

9,30 - 18,30

Aggiornamento RSPP rischio BASSO

6

Mer. 19/02/2014

9,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 11,30

Aggiornamento RSPP rischio MEDIO

10

Mer. 19/02/2014

14,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 16,30

Aggiornamento RSPP rischio ALTO

14

Mer. 19/02/2014

14,30 - 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 - 18,30

Mer. 05/03/2014

9,30 - 11,30

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza – RLS

32

Mer. 19/02/2014

9,30 – 18,30

Firenze

Mer. 26/02/2014

9,30 – 18,30

Mer. 05/03/2014

9,30 – 18,30

Mer. 12/03/2014

9,30 – 18,30

Aggiornamento base RLS

4

Mer. 26/02/2014

9,30 – 13,30

Firenze

Aggiornamento avanzato RLS

8

Mer. 26/02/2014

9,30 – 18,30

Firenze

Lavoratori rischio BASSO

8

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Lavoratori rischio MEDIO

12

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 13,30

Lavoratori rischio ALTO

16

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Aggiornamento quinquennale Lavoratori

6

Ven. 21/02/2014

14,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 11,30

Preposti

8

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Dirigenti

16

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - RSPP rischio BASSO

16

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - RSPP rischio MEDIO

32

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Ven. 07/03/2014

9,30 - 18,30

Ven. 14/03/2014

9,30 - 18,30

Aggiornamento RSPP rischio BASSO

6

Ven. 21/02/2014

9,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 11,30

Aggiornamento RSPP rischio MEDIO

10

Ven. 21/02/2014

14,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 16,30

Aggiornamento RSPP rischio MEDIO

14

Ven. 21/02/2014

14,30 - 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 - 18,30

Ven. 07/03/2014

9,30 - 11,30

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza – RLS

32

Ven. 21/02/2014

9,30 – 18,30

Pistoia

Ven. 28/02/2014

9,30 – 18,30

Ven. 07/03/2014

9,30 – 18,30

Ven. 14/03/2014

9,30 – 18,30

Aggiornamento base RLS

4

Ven. 28/02/2014

9,30 – 13,30

Pistoia

Aggiornamento avanzato RLS

8

Ven. 28/02/2014

9,30 – 18,30

Pistoia

Corso Sicurezza dei dati informatici

8

Mar 04/03/2014

9,30 – 18,30

Firenze

Corso Sicurezza dei dati informatici

8

Mar 25/03/2014

9,30 – 18,30

Pistoia

Corso Rischio Clinico

16

Lun 26/05/2014

9,30 – 18,30

Firenze

Gio 29/05/2014

9,30 – 18,30

 

 

 

6)  Si ricorda che dal  31/05/2013 il DVR è OBBLIGATORIO ANCHE PER AZIENDE CON MENO DI 10 LAVORATORI 

 

Dal 31 Maggio 2013 tutte le aziende, indipendentemente dal numero di lavoratori occupati (dunque anche sotto le 10 unità), dovranno essere in possesso del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) a dimostrazione dell’avvenuta valutazione di tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro.
Tutte le aziende che occupano fino a 10 lavoratori, pertanto non potranno più autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi, ma saranno obbligate a redigere tale documento, se pur con la semplificazione di poter utilizzare le Procedure Standardizzate approvate dalla Commissione Consultiva Permanente per la salute e sicurezza sul lavoro.
La Commissione consultiva permanente ha approvato le procedure standardizzate che sono state pubblicate in G.U. in data 29/12/2012 . Infine la legge di stabilità n. 228/201 ha rimandato al 31/05/2013 tale obbligo, ciò è comprensibile stante la recente pubblicazione delle procedure.
Compiti e responsabilità
L’intero processo di valutazione dei rischi è di responsabilità del Datore di Lavoro prevede il coinvolgimento dei seguenti soggetti:
• Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) ed Eventuali persone esterne all’azienda in possesso di specifiche conoscenze professionali: nella valutazione dei rischi, nell’indicazione delle misure di prevenzione e protezione, nel Programma di attuazione e nell’elaborazione e aggiornamento del Documento;
• Medico competente, Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), Dirigenti, Preposti e Lavoratori: nella valutazione dei rischi, nell’indicazione delle misure di prevenzione e protezione, nel Programma di attuazione, nell’elaborazione e aggiornamento del Documento, nell’attuazione, nella gestione e nella verifica di attuazione del programma di miglioramento.
Sanzioni

In caso di violazioni inerenti la stesura del DVR (Rif. Art. 55 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) sono previste le seguenti sanzioni:
• Per omessa redazione del DVR, violazione Art. 29, c.1, l’arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.500 a € 6.400. La pena dell’arresto è estesa da 4 a 8 mesi nelle azienda a rischio di incidente rilevante e con l’esposizione a rischi biologici, cancerogeni/mutageni, di atmosfere esplosive, etc.,
• Per incompleta redazione del DVR con omessa indicazione delle misure ritenute opportune al fine di garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza, misure di prevenzione e protezione, procedure sulle misure da adottare e distribuzione dei compiti e delle responsabilità, è prevista una ammenda da € 2.000 a € 4.000
• Per incompleta redazione del DVR con omessa indicazione sulla relazione della valutazione di tutti i rischi, l’individuazione delle mansioni che espongono i lavoratori a rischi specifici o richiedono riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza ed adeguata formazione, è prevista una ammenda da € 1.000 a € 2.000.

Polisoluzioni è a disposizione per preventivi di consulenza e formazione con approccio integrato (assunzione del ruolo di RSPP esterno, elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi, valutazione di rischi specifici (stress lavoro-correlato, rumore, vibrazioni, chimico, radiazioni, ecc....), informazione, formazione e addestramento, sorveglianza sanitaria, ecc... 


 --------------

  
         


 

 

 

 


 

 

  

 Con la presente comunicazione non è ns. intenzione arrecare disturbo


PER CANCELLARSI DALLA PRESENTE NEWSLETTER E' SUFFICIENTE
RISPONDERE SCRIVENDO NELL'OGGETTO DEL MESSAGGIO "CANCELLAMI"

 Seguici anche su Facebook - clicca su "mi piace" e resta aggiornato !!!

 

Neswletter a cura di

Polisoluzioni s.r.l. unipersonale - Socio unico Dott. Ing. Claudio Nobler

 

http://www.polisoluzioni.it - http://www.negozio.polisoluzioni.it

Rivenditore autorizzato IT Consultant "Impresa Semplice di Telecom Italia", INFOCERT.

Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008 per:
- progettazione ed erogazione servizi di consulenza tecnica;
- progettazione ed erogazione corsi di formazione.

Sede legale e operativa: Piazzetta Valdambra, 9 – 50127 Firenze (FI)
Tel. +39.055.430574 – Fax +39.178.2201716
P.IVA/CF: 06030920489 - CCIAA FI n. REA: 594362 - Cap.soc. € 20.000,00 i.v.